Istruzioni Fatturazione Elettronica per Fatture estere - Advantis
logo

Richiedi Informazioni

    Nome*

    E-mail*

    Telefono

    Azienda

    Messaggio*

    Istruzioni Fatturazione Elettronica per Fatture estere

    Archivi -> Aziende

    Scrivere il proprio Codice Univoco nel campo “Codice SDI” nell’anagrafica dell’azienda.

    Archivi -> Fornitori

    Compilare il Regime fiscale sul fornitore estero, essendo un campo obbligatorio, nel caso non sia compilato verrà inserito nell’XML il valore RF18.

    Archivi –> Tipi documento

    L’aggiornamento del programma creerà in automatico 3 tipi documento:

    • TD17: Autofatture per l’acquisto di Servizi da stati esteri;
    • TD18: Autofatture/Integrazioni per l’acquisto di beni da stati UE (Stati appartenenti alla Unione Europea);
    • TD19: Autofatture per l’acquisto di beni da stati Extra UE (Stati NON appartenenti alla Unione Europea);

    Ad ogni tipo documento creato è stato associato un numeratore in modo da differenziare le fatture fornitore estere. Al numeratore è stata associata anche una sigla.

    Per la scelta del Tipo Documento corretto vi invitiamo a chiedere istruzioni al proprio commercialista.

     

    Ciclo passivo -> Documenti

    Registrare la fattura fornitore utilizzando uno dei Tipi Documento creati (TD17, TD18, TD19).

    Nella riga deve essere indicata l’IVA, così che possa essere comunicata allo SDI, il totale delle fattura per i tipi documento sopra citati verrà calcolato senza IVA.

     

    Ciclo attivo -> Fatturazione Elettronica

    L’export delle fatture passive avviene nella stessa modalità dell’invio delle fatture attive. Il programma è stato modificato per includere tutti i Tipi documento con il campo “Tipo documento fatturazione elettronica” compilato.